Stop the Crop

For a sustainable, GMO-free future

O ministro da saúde italiano exige proibição de milho transgénico

August 8th 2013

Hoje o ministro italiano da saúde exigiu que a autorização de cultivo do milho MON 810 seja imediatamente suspensa em Itália e nos restantes estados da União. Isto vem na sequência de um relatório científico publicado pelo Concelho de Investigação Agrícola Italiano relativo ao inseticida produzido nesse milho transgénico.

Estas declarações movem a Itália na direção da proibição do milho transgénico e dos sete outros Estados Membros que já o fizeram: Áustria, França, Alemanha, Grécia, Hungria, Luxemburgo e Polónia. A rejeição da população italiana é generalizada e une agricultores, consumidores e ambientalistas de todo o país.

Il ministro della salute italiano ha richiesto un urgente sospensione delle coltivazioni di mais GM in tutta l’UE

Il ministro italiano della Salute, Renato Balduzzi, ha richiesto alla Commissione Europea una sospensione urgente dell’autorizzazione alla messa in coltura di sementi mais geneticamente modificate MON810 sia in Italia che nel resto d’Europa. In questa richiesta formale viene espressa la necessità che su tale coltura venga realizzata una nuova valutazione di impatto ambientale secondo le ultime linee guida. Tale valutazione secondo il ministro è necessaria poiché diversi studi negli ultimi anni hanno mostrato l’esistenza di rischi ambientali associati alla coltivazione di queste colture GM.  Attualmente il mais MON810 è la sola coltura geneticamente modificata commercializzata per la coltivazione in Europa. Dal 2010 ben 7 Paesi dell’Unione Europea hanno già  sospeso la sua coltivazione. In una nota trasmessa dal ministero della agricoltura, che si era fatto portavoce di questa istanza presso il ministero della salute,  il ministro Mario Catania ha rilasciato la seguente dichiarazione:

 "Quando parliamo della possibilità di coltivare Ogm in Italia, dobbiamo tenere ben presente - ha proseguito il Ministro - che l'opinione pubblica, i consumatori e le stesse rappresentanze degli agricoltori hanno espresso una posizione negativa sulla questione. Abbiamo il dovere di essere particolarmente rigorosi, a tutela dei consumatori e degli agricoltori italiani".

Ulteriori informazioni: http://www.corriere.it/ambiente/13_aprile_04/mais-ogm-italia-chiede-ue-sospensione_be8b4b9e-9d22-11e2-a96c-45d048d6d7eb.shtml

About the Stop the Crop campaign

This website and film present some of the dangers of GM-crops, and call for people across Europe and beyond to take action to stop them. We need a future of food and farming that benefits people and planet, and not the pockets of big business. We need to stop GM-crops from spreading across Europe. You can sign up for updates and alerts opposite.

Sign up

To prevent automated spam submissions leave this field empty.